Posted on Lascia un commento

GLOSSARIO FILATELICO

categoria - filatelia

Glossario filatelico, i francobolli nelle loro diverse declinazioni

Vediamo insieme, attraverso il glossario, le principali differenze legate al mondo filatelico; affrontiamo i FRANCOBOLLI nelle loro diverse declinazioni e utilizziamo la distinzione per tipologia.

Folder

  • folder - Commemorazione Giovanni Paolo II e Celebrazione dell'elezione di Benedetto XVI
  • folder - Presidenza Italiana del Consiglio dell'Unione Europea
  • folder - Giornata mondiale contro la droga
  • folder - La famiglia
  • folder - L'Italia e le sue regioni - L'Emilia Romagna
  • folder - Una costituzione per l'Europa
  • folder - Giosuè Carducci
  • folder - Madonna del Macrino d'Alba
  • folder - I teatri del mondo, festival internazionale del teatro per ragazzi
  • folder - L'Italia e le sue regioni, l'Abruzzo
  • folder - L'Italia e le sue regioni, la Campania
  • folder - Carlo Alberto Dalla Chiesa

Il FOLDER è un contenitore di prodotti filatelici francobolli commemorativi o in primo giorno di emissione, unito a tessere filateliche, cartoline filateliche e/o buste primo giorno.

La dimensione può essere in A4 oppure A3, molto spesso si tratta di un foglio in formato A3 piegato a metà e ottenere quattro facciate del cartoncino nel classico 21 x 29,7 cm.

Solitamente l’impaginazione è verticale, ma possiamo trovare folder in orizzontale, in alcune edizioni sono formati da due o più fogli e/o un cordoncino.

Realizzato per ricordare personaggi illustri o fatti di particolare rilievo sociale, culturale, religioso, sportivo.

Sulla copertina è riprodotta un’immagine dedicata al tema del folder, possono essere di produzione Poste Italiane Divisione Filatelia o versione speciale Bolaffi.

Buste primo giorno

Le buste “primo giorno” indicate anche con la sigla FDC ovvero “First Day Cover” vengono affrancate con uno o più francobolli, sono timbrate il primo giorno di emissione del francobollo/i.

Le dimensioni delle buste sono 10 x 15 centimetri e sono nuove.

La timbratura avviene con uno speciale annullo relativo al soggetto celebrato.

Spesso si utilizza una busta chiamata in gergo “cavallino” in quanto in alto a sinistra, oltre alla scritta Poste Italiane, è riportato un disegno che raffigura un “genietto a cavallo”.

Bollettini illustrativi

Il bollettino è un cartoncino con riprodotta l’immagine della nuova emissione filatelica e del nuovo annullo postale.

Il formato è standard 17 x 24,5 centimetri.

Nel bollettino troviamo inoltre i dati tecnici e l’articolo di un esperto che descrive la storia legata all’emissione del francobollo.

Cartoline filateliche

La CARTOLINA filatelica è una vera e propria cartolina, come quelle che troviamo in tutto il mondo.

Viene prodotta in un formato standard 14,8 x 10,5 centimetri.

Se realizzata in occasione di un’emissione filatelica, la cartolina riproduce particolari dell’immagine del francobollo e l’annullo del “giorno di emissione”

Tessere filateliche

La tessera filatelica nasce nel 1999 ed è stata ideata per contenere un francobollo nuovo.

La tessera ha un formato di 5,3 x 8,5 centimetri.

Viene confezionata singolarmente e plastificata.

In questo modo il francobollo inserito all’interno della plastificazione rimane integro e può essere conservato per uso filatelico o per la spedizione della corrispondenza.

Bandella

La bandella è una parte di una coppia o trittico che unisce i francobolli di una serie.

A volte può essere anche essere decorata con scritte e timbri ma è senza alcun valore.

Varietà

Esistono molti tipi di varietà, le più conosciute sono:
1) Tipografiche, dovute a salti o spostamenti di stampa, doppia stampa, mancanza di colore e possono essere a volte uniche o ripetute per una parte della tiratura del singolo francobollo.

2) Dentellatura, causate da salti di dentellatura o doppia dentellatura o non dentellati in senso verticale e/o orizzontale.

3) Di riporto, sono quelle varietà costanti ripetute durante la fase di stampa, piccoli particolari mancanti o cifre errate che possono appassionare molti attenti collezionisti.

Sono evidenti varietà sfuggite all’occhio vigile del ” controlla bozze ” durante la fase di stampa.

4) Di filigrana, la posizione di essa a volte costituisce un interessante mondo tutto da scoprire.

Le posizioni di filigrana possono essere, capovolta a destra, a sinistra oppure invertite etc. In molti francobolli Italiani esiste la Filigrana Lettere, caratterizzata da un posizionamento errato del foglio in fase di stampa.

La dicitura “POSTE ITALIANE” filigranato, presente nei 4 margini del foglio può quindi invadere il centro del francobollo.

Questo tipo di varietà si calcola in decimi e varia a seconda di quanto le lettere sono presenti all’interno dell’esemplare.

Andrea e Irene

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.